venerdì 4 giugno 2010

Post-Herbaria Due e diverse scoperte!

Iris
Per la prima volta mi sono trovata davanti agli occhi, questo spettacolo della natura! No che non li abbia mai visti gli Iris, ma così, tutti insieme, no no! Erano esposti accanto al mio stand e tutti i giorni passavo ad osservarli ed annussarli, senza toccarli però! Questo non si fa! Un tripudio di colori (infatti il nome Iris significa arcobaleno) che andavano come potete vedere dalle foto dal color giallo intenso al blu cobalto, dal blu marino all'indaco, dal bianco puro al color avorio, dal blu di Persia al viola melanzana! e mille sfumature! Iris meravigliosi, stupendi, profumati e fascinosi!Iris campioni del mondo!
Iris
Iris profumati
Iris profumati
Iris profumati

Iris del toscano Giovanni Edoardo Nogaro esperto nella coltivazioni di queste bellezze. Sono ancora stupita e ammirata dai colori, dalla forma dei petali e dai profumi di questa specie di fiori!

Elisabetta e le sue confetture
Continuando la mia passeggiata per gli stands ho conosciuto Lei, dell'Azienda Agricola Elisabetta Leopardi DittaJuti. Leopardi? Discendente di Leopardi? Non proprio dai Leopardi ma comunque appartenente allo stesso ceppo, in quanto la famiglia Dittajuti si è unita alla famiglia Leopardi ancor prima della nascita del poeta. A primo achito sono rimasta intimorita, ma poi quando abbiamo cominciato a parlare ho scoperto una persona incantevole, carina, solare, socievole e dolce. Dal suo viso traspare tutta la sua passione per il lavoro che fa. Per me è stata una scoperta anche perchè la sua Azienda si trova a Numana a soli 2 km dalla spiaggia e dopo quello che vi dirò su quello che vende credo che in molti mi invidieranno ;-). Numana dista una ventina di chilometri da dove abito e quindi una scappata ce la faccio di sicuro anche perchè dovrei comprare diverse confetture di frutti come: brodo di giuggiole, confettura di visciola, gelatina di mela cotogna ai fiori d'arancio, salsa di finocchio selvatico tipico del Conero, confettura di petali di "Rosa Officinale", gelatina al "Timo Serpillo", gelatina di Cannella, confetture di Corbezzolo, mela cotogna, Azzeruola, gelatina di Verdicchio passito allo zafferano e tante tante altre golosità! Avete capito perchè voglio andare a visitare la sua Azienda immersa tra un uliveto ed un frutteto?
Elisabetta e le sue confetture
Gelatina di Champagne - Thè verde - marmellata di mandarino
Elisabetta si è trasferita da Roma nelle Marche per coltivare i suoi frutti antichi e del nostro territorio come le giuggiole, le nespole, i corbezzoli, le azzeruole, le visciole che crescono nella sua tenuta per trasfomarli in marmellate, confetture, conserve, gelatine, mostarde, salse e patè, sciroppi, oli aromatici. Prodotti molto richiesti e il tutto mantenendo una produzione naturale. Complimenti!
La casa di Titti
Uscendo dal mercato verde e prendendo la via per andare al Monastero, passando per gli stands dove vendevano i fiori fritti, le crepes, la birra biologica, i frullati ecc...passato l'arco, sulla destra vi troverete questo negozietto country e provenzale "La casa di Titti"! Un negozio da favola! Carinissimo con complementi d'arredo e mille oggetti per la cucina, tazzine da tè a fiorellini, bicchieri e piatti in stile provenzale, quadri, annaffiatoi, scatole di cartone fatte con il decoupage e candele accese al calar del sole. Si è respirata un'atmosfera particolare e calda che mi ha avvolto e coccolato :-) Ci voleva!
giardini
...e per finire la passeggiata, andate in questo piccolo giardino che si trova di fronte al negozio di sopra, si attraversa la strada e si sale alcuni scalini, sulla destra c'è una staccionata di legno, più avanti il cancello, entrate. Vi stupirete della bellezza dei fiori e delle piante (ortensie blu, azzurre, rosa tenue e fucsia, rose rampicanti e in vaso), dal prato molto curato. Non c'è una virgola, pardon, foglia fuori posto! Un posto perfetto, un oasi di pace dopo tutto il rumorio. Qui tutto si placa e si attutisce, qui si rigenera la mente! Siamo nella casa di famiglia dei "Giardini Giordani" presente sempre ad Herbaria.
Rose
Cappero!

Buon fine settimana!

8 commenti:

  1. carla! che belli questi due post, sembra di infilarsi in un giardino :-)
    un bacione mia cara, buon we

    RispondiElimina
  2. vien voglia di venire a piedi!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!
    sono proprio innamorata di Herbaria!!
    le tue foto sono meravigliose!!!
    bellissimo lo stand di Elisabetta, incantevole lei, deliziosi i suoi prodotti e vicini :)!
    Con un bel cartoccio zeppo di fiori fritti ho scoperto l'incantevole casa di titti, quanti oggettini e che atmosfera!
    grazie per il bellissimo post!!!

    RispondiElimina
  4. *Babs: arrivo in ritardo a rispondere ma grzie per il We passato! Sotto un sole bellissimo finalmente :)

    *antonietta: antonietta non sei lontada da Herbaria, la prossima volta vieni così ci conoscimao eh? :)))

    *Chiara: buoni i fiori fritti ehhhh??? Ogni volta è una sorpresa!
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. cara carla complimenti alla tua e vostra bella energia, si sente la passione e la sincerità dell'ortoantico,
    il nome è già poetico!

    un orto antico
    vi soffia un vento nuovo
    radici e vita!

    questo haiku è per Voi

    RispondiElimina
  6. Ma che bella passeggiata tra fiori bellissimi e gelatine golose e fiori fritti...quanto mi piace!!

    RispondiElimina
  7. sei molto floreale negli ultimi tempi, eh?
    Un bacione
    Enrico

    RispondiElimina
  8. *papavero di campo: un haiku per noi!
    ma grazie di cuore papavero mio!


    *giardinofiorito: anche a me piacciono molto! sapessi la gelatina al tè quanto è buona!

    *lefrancbuveur: i fiori sono un bel regalo che la natura ci ha dato e che io apprezzo molto :)

    RispondiElimina