giovedì 17 gennaio 2013

una zuppa di topinambur per ricominciare...

Zuppa con topinambur5 
l'anno nuovo con i sapori dell'orto, per riprendere la normalità, i ritmi quotidiani e iniziare il mio primo post del duemilatredici e far si che i propositi fatti il primo giorno dell'anno vengano mantenuti! che poi di propositi se la vogliamo dire tutta, sono solo  uno. ed è quello di prendersi cura di se stessi. si di me come mamma, come donna e come moglie. nel senso di pensare ad occuparmi di me come membro importante della famiglia e non come ultimo fanalino della coda. mi sono fatta questa promessa il primo giorno dell'anno, mentre mi accingevo a preparmi la mia prima colazione, quando ancora gli altri della casa dormivano. scendendo le scale per andare in cucina. spremendo delle belle e grosse arance. versando del tè fumante alla mela e cannella nella mia tazza preferita. gustandomi una grande fetta di panettone artigianale farcita con frutti di bosco e nel mentre (assaporando lentamente e teneramente questa deliziosa colazione) verso le undici del mattino del primo giorno dell'anno, la mia mente si convinceva sempre più di questo pensiero. si perchè noi donne/mamme lavoriamo, cuciniamo, stiriamo, puliamo e via dicendo. arriviamo alla fine della giornata stanche, assonnate e  pure stressate per far sì che tutto sia in ordine. e poi? poi ci accorgiamo di quanto ci siamo trascurate! invece esistiamo anche noi! bisogna ricordarselo più spesso! la mia parola magica di quest'anno è:  " prendersi cura di me" e me la ripeto nei momenti di sconforto o stanchezza, come un tantra :-) una frase formata da tre parole ma che racchiude in se tutto ciò che ci vuole per iniziare l'anno volendosi bene! rallentare i ritmi frenetici della vita, soffermarsi a pensare di più a se stessi. fare un bel respiro profondo e dirsi che le altre cose piano piano si faranno. fermarsi e ascoltare quello che il nostro animo e corpo desidera :-) e questa bella zuppa di topinambur calda calda sta scaldando queste giornate uggiose e piene di nebbia che si accavallano l'una dietro l'altra. l'anno scorso in questa versione mi era piacuta molto. da tempo avevo visto questa ricetta da Lei e mi ero ripromessa di farla al primo raccolto dall'orto e dato che la quantità di questa radice nodosa nell'orto quest'anno abbonda come non farne una zuppa?! :-)
Zuppa con topinambur2

Zuppa di topinambur e porri (ho variato la quantità delle dosi e messo lo zenzero in polvere)

Ingredienti
600 g di topinambur
2 patate
2 porri
2 cucchiaini di zenzero in polvere
½ litro di brodo vegetale
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
tagliare a fettine la parte bianca del porro e tenere da parte quella verde. prendere un tegame e rosolare dopo avere versato due cucchiai di olio due cucchiaini di zenzero in polvere, aggiungere il porro tagliato a rondelle, i topinambur belli lavati e tagliati a pezzetti e infine la patata tagliata a fettine. aggiungere il brodo caldo e un po' di sale, coprire e lasciar cuocere per circa una mezz'ora. a fine cottura frullare con il minipimer e servire con la parte verde dei porri tagliata a julienne e fatta rosolare per circa una decina di minuti in un cucchiaio di olio con un po’ di zenzero in polvere e due cucchiai di brodo caldo. aggiustare con una spolverata di pepe nero macinato al momento. 
Zuppa con topinambur3


a prestissimo :-)

Baci Carla !

9 commenti:

  1. come hai ragione.....sono un pò le mie stesse idee...dobbiamo volerci sempre più bene!
    ottima zuppa, io adoro i topinambur...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. eggià simo!

    siamo sempre di corsa...dobbiamo rallentare i ritmi...anche perchè di vita ce nè una sola!

    un bacione :)

    RispondiElimina
  3. Anche io quest'anno voglio prendermi più cura di me :D ed inizierò con questa meravigliosa ricettina!!
    Buon anno e ben tornata Carla!!!
    Baci
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene Silvia!

      è giunta l'ora per moltissime di noi :)donne !!

      Buon anno anche a te :)

      un bacione

      RispondiElimina

      Elimina
  4. Brava Carla... buoni propositi, ma non vorrei smontarti, siamo fatte così, è difficile cambiare regime, continueremo a mettere davanti tutto e tutti e poi noi!
    un bacio, mi piacerebbe tanto un piatto della tua crema di topinambur, ho provato x due volte a mtterli nel mio bosco giardino ma piacciono tanto anche ai cinghiali...
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simonetta come hai ragione ahimè!
      però cerco di tenere duro e di ritagliarmi del tempo necessario da dedicare a me :-)

      ce la faranno i nostri eroi???

      buongustai i cinghiali ;-)

      Un abbraccio

      Elimina
  5. Eccomi qui come tua nuova follower direttamente da Colors and Food...mi sono fermata a leggere la ricetta che mi sembrava interessante e mi sono trovata a leggere parole che mi appartengono. Anche io cerco di fare il tuo ragionamento, con calma ci si può occupare di tutto e non è corretto mettere le proprie necessità al secondo posto, purtroppo, poi, le situazioni precipitano e corrono sempre le stesse persone. Ma hai ragione, bisogna considerare se stesse come priorità e cercare di ricordarselo sempre. Mi ci voglio mettere d'impegno...comunque la ricetta della zuppa m'ispira tantissimo, complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Paola!

      e piacere di conoscerti :-)

      eggià bisogna ogni tanto pensare anche a noi, non è facile ma bisogna metterci tanta caparbia e determinazione che noi donne abbiamo basta solo ricordarselo come dici tu :-)

      grazie mille per i complimenti e se hai i topinambur prova questa zuppa che è gustosa e salutare :)

      a presto!

      Elimina
  6. Cara Carla, tanti complimenti per il bellissimo blog.
    Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line: attraverso bellissime immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti e migliaia di visitatori al giorno, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    RispondiElimina